Specie più comuni di parassiti delle derrate alimentari

Anobidi

Il Lasioderma serricorne è una specie simile allo Stegobium paniceum. Tutti e due molto frequenti nelle industrie alimentari, nei magazzini e nelle abitazioni, ove infestano erbe essiccate, biscotti, spezie, pasta alimentare. A volte, si hanno attacchi di anobidi su imbottiture in crine di sedie, poltrone o divani; nelle abitazioni si trasmettono a ogni tipo di derrata asciutta di origine vegetale.

Tribolio

Il tribolio vive sulle cariossidi di cereali già danneggiate, nonché su farine e crusche, conferendo loro sapori e odori sgradevoli, e rendendole inutilizzabili. In caso di elevate infestazioni, nella massa di cariossidi stoccate, l’umidità può subire un rialzo, favorendo processi fermentativi.

Dermestide del lardo

Il dermestide vive su diversi substrati alimentari, tra cui salumi, carni secche, farine di carne, formaggi stagionati, caratterizzati da un cattivo stato di conservazione. Adulti e larve si alimentano compiendo erosioni su tali sostanze.

Punteruoli

I punteruoli, come questo del grano,  possono dare origine a infestazioni in pieno campo. Depongono infatti le uova nelle cariossidi quando si trovano ancora nella spiga, che risultano così forate. Attaccano anche la pasta secca.

Tignole

Le larve delle tignole fasciate si nutrono di varie sostanze di origine vegetale allo stato secco (cereali, farine, frutta secca, soia, carote, biscotti, cioccolato). Le larve attaccano ogni tipo di derrata, producendo spesse bave sericee, che causano l’innalzamento della temperatura e dell’umidità nelle masse stoccate. Farine e semole sono anche il substrato alimentare preferito delle tignole grigie. Preferiscono luoghi non ventilati e con poca luce, stanno nascoste durante il giorno in ambienti riparati e si spostano al crepuscolo o di notte.

Acari della farina

Gli acari infestano frumento danneggiato, farina e mangimi. La presenza di un gran numero di individui, escrementi e spoglie, determina odore sgradevole alle farine rendendole inutilizzabili.

 

VEDI ANCHE: