↑ Torna a Cimici dei letti

Informazioni generali sulle cimici dei letti

La cimice dei letti è un insetto appartenente alla famiglia Cimicidae dell’ordine dei Rincoti, che si è specializzata quale ectoparassita ematofago degli uccelli, dei mammiferi e dell’uomo. Cimex lectularius, la cimice dei letti comune, è ospitata quasi esclusivamente dall’uomo. Se questo non è disponibile, le cimici dei letti succhiano anche il sangue degli animali domestici, del pollame, degli uccelli.

Cimex lectularius è una specie ormai diffusa nel mondo intero e soprattutto nelle zone climatiche temperate del Nord-America, dell’Europa e dell’Asia centrale. Nelle regioni tropicali del Sud-America, dell’Asia e dell’Africa, la cimice dei letti è sostituita dalla cimice dei letti tropicale Cimex hemipterus per la quale i livelli di umidità e di temperatura richiesti sono un po’ più elevati.

Distribuzione

Cimex lectulariusLe cimici dei letti penetrano in un nuovo domicilio come passeggeri clandestini con bagagli da viaggio e con oggetti vari quali: mobili, tappeti, materassi, quadri e altri oggetti. Da li, sulle loro sei zampe, possono propagarsi attivamente. I rifugi preferiti dalle cimici dei letti sono nelle immediate vicinanze dei nostri letti o dei nostri divani, dove il loro ospite dorme. È lì che le cimici dei letti si rifugiano durante il giorno in fessure e cavità. Escono la notte dai loro rifugi per nutrirsi di sangue.

letto con cimici

Si trovano cimici nelle pieghe dei materassi, in fessure e crepe nei castelli, nelle reti e dietro le testate dei letti, dietro i comodini, i quadri, le coperture o le tappezzerie scollate, sotto i battiscopa, in canali elettrici ed interruttori, nelle fessure di serramenti difettosi. I rifugi e i sentieri delle cimici sono facilmente reperibili per le macchie scure dei loro escrementi. Da alcuni anni le cimici dei letti stanno guadagnando terreno nel mondo intero.

 

 

VEDI ANCHE: