CIMICI DEI LETTI: ISPEZIONE

Prima di ogni tipo di intervento è necessario avviare un’ispezione approfondita di tutte le aree, anche quelle di cui non si sospetta la presenza della cimice, per verificarne la presenza e per identificare tutti i siti di attività e annidamento. Si tratta di un’operazione fondamentale in quanto, a volte, le cimici dei letti sono attive durante il giorno e possono annidarsi in profondità all’interno di crepe e fessurazioni.

Le cimici, le loro uova e i loro depositi fecali, essendo piccoli, sono rilevabili con l’usoispezione cimici dei letti di una pila e di una lente d’ingrandimento.

Tra i punti critici da sottoporre ad approfondita ispezione vi sono:

  • fiocchi, cuciture, bottoni e pieghe dei materassi;
  • alloggiamento delle molle, strutture e coperture dei letti;
  • divani, sedie, cuscini e tende;
  • infissi (finestre e porte);
  • lato posteriore di tappezzerie e di quadri;
  • crepe nelle pareti o del pavimento di legno;
  • sotto la moquette, lungo le pareti (strisce adesive);
  • incassi delle pareti (prese elettriche e interruttori);
  • valige, scatole e altri contenitori da viaggio.

cimici: dove cercare

Per non trascurare altri possibili siti di annidamento, si prevede lo spostamento di elementi di arredamento, l’ispezione delle scatole degli impianti elettrici e il sollevamento della moquette in corrispondenza dei bordi. Ogni volta che si rileva la presenza di cimici dei letti, vengono ispezionate anche le stanze e gli altri locali adiacenti per stabilire il reale livello di infestazione.

VEDI ANCHE:

TORNA A: