↑ Torna a Infestanti

Cimici dei letti

Non facili da vedere a causa delle loro ridotte dimensioni, le cimici dei letti sono però facilmente identificabili quando si entra in contatto con loro. Quando per esempio si ha la sfortuna di dormire in una camera da letto dove è presente un’infestazione da cimici dei letti, tipicamente il giorno dopo ci si sveglia con diverse parti del corpo ricoperte da pustole rossastre. Le cimici dei letti infatti si nutrono del nostro sangue e sono attirate dall’anidride carbonica e dal calore che emettiamo. Solitamente vengono introdotte nelle abitazioni mediante un oggetto qualsiasi (una valigia, un capo di abbigliamento, oggetti in legno o in tessuto, ecc.). Sono per di più le compagne indesiderate di molti turisti e la loro presenza è in aumento in alberghi, bed and breakfast, pensioni, abitazioni private e mezzi di trasporto: non a caso infatti vengono anche chiamate “insetti del viaggiatore”.

 

Anche nel caso in cui la vostra abitazione sia interessata da un’infestazione di cimici da letto, Gruppo Indaco è in grado di offrire una soluzione efficace e sicura, sia per voi che per ambiente.

Il trattamento, che si articola in due fasi, prevede una prima fase di irrorazione di un insetticida specifico nei punti critici che possono essere colonizzati dalle cimici (materassi, strutture del letto, battiscopa, coprifili ecc). Successivamente a completamento si esegue nebulizzazione per il trattamento di pareti soffitti lampadari ecc.. In casi più difficili può anche essere necessario intervenire più radicalmente sull’arredo dell’ambiente.

VEDI ANCHE:

cimex20

Cimici: controllo e disinfestazione

Le cimici dei letti sono diventate ormai un fenomeno di dimensioni planetarie. Gli scambi interculturali, i trasporti di merci e di persone hanno generato un livello di infestazione anche nei paesi evoluti dove questo fenomeno sembrava del tutto scomparso. Purtroppo da questo fenomeno non si salva nessuno; anche le strutture alberghiere di alto livello sono …

Vedi pagina »

Cimex lectularius

Informazioni generali sulle cimici dei letti

La cimice dei letti è un insetto appartenente alla famiglia Cimicidae dell’ordine dei Rincoti, che si è specializzata quale ectoparassita ematofago degli uccelli, dei mammiferi e dell’uomo. Cimex lectularius, la cimice dei letti comune, è ospitata quasi esclusivamente dall’uomo. Se questo non è disponibile, le cimici dei letti succhiano anche il sangue degli animali domestici, del …

Vedi pagina »

Pustole sulla pelle

Malattie e infezioni procurate dalle cimici

Tanto le ninfe quanto gli adulti succhiano sangue di preferenza nell’oscurità. Alla temperatura ambiente la cimice dei letti adulta succhia del sangue ogni 3 a 7 giorni, ma quando la temperatura è più alta e l’ospite è a disposizione si nutre con più frequenza. Le larve devono nutrirsi di sangue prima di ogni muta. A riposo, …

Vedi pagina »

Il ciclo biologico di una cimice: dall'uovo nasce una neanide, che passa attraverso 4 stadi prima di diventare ninfa e poi individuo adulto.

Biologia e sviluppo delle cimici

La femmina di cimice depone le sue uova in crepe e fessure nelle vicinanze dell’ospite dove vengono saldamente incollate con un secreto acquoso. Con due pasti di sangue settimanali, una femmina può deporre fino a 350 uova. La quantità di uova dipende dalla quantità di sangue assimilato prima della deposizione di uova. L’uovo si schiude dopo 5.5 giorni …

Vedi pagina »